Da statuto, per ciascun Ateneo sono componenti della CPA:

1) i Dipartimenti che soddisfino ambedue le seguenti condizioni: I) abbiano il nome “psicologia” o un suo derivato aggettivale nella titolazione o almeno il 50% dei propri incardinati siano afferenti a settori M-PSI; II) ad essi sia attribuito almeno un corso di studio nelle classi L24, LM 51 o LM 55.

I Dipartimenti sono rappresentati entro la CPA dal Direttore o dalla Direttrice o da un/a suo/a delegato/a.

2) i Corsi di Studio delle classi L 24, LM 51 o LM 55 nel numero di un rappresentante per Ateneo (ivi inclusi i CdS telematici), purché non sia presente un rappresentante proveniente dal medesimo Ateneo che risponda al criterio 1.

I CdS sono rappresentati entro la CPA dalla loro figura apicale (ad es. Coordinatore, Presidente o da un/a suo/a delegato/a).

3) Le aggregazioni di docenti incardinati nei SSD M-PSI, fatte salve le seguenti condizioni: I) l’aggregazione raggiunga la numerosità di almeno 5 docenti entro l’Ateneo; II) la presenza di un unico rappresentante per Ateneo, a prescindere dal numero di Dipartimenti (o altra forma di articolazione organizzativa) dove sono incardinati gli appartenenti all’aggregazione; III) la designazione del rappresentante con il consenso della maggioranza semplice dell’aggregazione; IV) l’assenza in CPA di un rappresentante proveniente del medesimo Ateneo che risponda ai precedenti criteri 1 o 2.